Trasportare algoritmi di partizionamento di oggetti in ambito teoria dei concetti

Day - Time: 15 February 2011, h.15:00
Place: Area della Ricerca CNR di Pisa - Room: C-29
Speakers
Referent

Elvira Immacolata Locuratolo

Abstract

La teoria dei concetti pone in risalto la distinzione tra il livello intensionale e il livello estensionale di un concetto. Il livello intensionale, detto anche concept level, è il livello del pensiero umano mentre il livello estensionale, detto anche set-theoretical level, è il livello dell'informatica. Al livello intensionale sono modellati i concetti; al livello estensionale le classi/gli insiemi di oggetti. Poichè un insieme di oggetti cade sotto molti differenti concetti, esiste un collegamento orientato dagli aspetti intensionali agli aspetti estensionali dei concetti e non viceversa. Algoritmi per mappare grafi di classi supportate dai modelli semantici in grafi di classi supportate dai sistemi ad oggetti, nel seguito detti partitioning, sono stati definiti a livello set-theoretical per essere utilizzati in informatica e in ingegneria dell'informazione. Questi algoritmi non possono essere applicati a livello intensionale poichè tale livello riguarda i concetti e non le classi; tuttavia, essi possono essere trasportati al concept level utilizzando una metodologia appropriata. Tale metodologia consiste nell'individuare opportune restrizioni del concept level che consentono di stabilire una corretta corrispondenza tra la restrizione del concept level e il set-theoretical level del partitioning. Essa fornisce gli strumenti per:

  • definire strutture di concetti iniziali;
  • costruire gerarchie di generalizzazione di concetti corrispondenti ad algoritmi di partizionamento di grafi di classi semantiche;
  • fornire una rete di concetti che comprende:
  • tutti e soli i concetti correlati ad un concetto generale e a concetti di base tutte e sole le relazioni di inclusione intensionale tra i concetti costruiti;
  • stabilire l'aggancio tra la rete di concetti e le classi ad oggetti;
  • definire un grafo rappresentativo delle classi ad oggetti;
  • trasformare il grafo delle classi ad oggetti in un grafo rappresentativo delle classi semantiche.

L'idea di trasportare il partitioning in ambito teoria dei concetti è importante per le seguenti ragioni:

  • al concept level è disponibile un background formale consolidato, ma mancano algoritmi per costruire strutture di concetti correlate a classi di oggetti supportate da sistemi informatici;
  • l'approccio proposto rende possibile relazionare ogni classe di oggetti con tutti e soli i concetti che possono essere costruiti partendo da un universo del discorso e da concetti di base.

Possibili sviluppi futuri della ricerca presente sono delineati (Slide del seminario)

Latest Announcements